Image

La nascita del mito.

Dynatek, marchio dal cuore pulsante italiano, nasce nel 2001 con lo scopo di creare l'innovazione in grado di cambiare il mercato. 

La nostra storia

Leggerezza, movimento e creatività sono l’anima profonda di Dynatek, progetto tutto italiano applicato al ciclismo. Una scommessa vincente di Antonello Mattia, la mente di questo prodotto di fama internazionale.

Proprio da questa idea tecnica, sportiva e, allo stesso tempo creativa , nasce azienda Dynatek che ha fatto della velocità e della fantasia tutta italiana il suo cavallo di battaglia. Lo staff ingegneristico, quello produttivo e quello grafico lavorano fianco a fianco confrontandosi in un unico stabilimento per realizzare un prodotto d’eccellenza italiana.

Le caratteristiche della bicicletta Dynatek sono le stesse dell’omonima società. Veloce come la bicicletta, ne è spia lo stesso nome che porta; Dynatek rievoca, infatti, la dinamicità e, in qualche modo, il movimento. D’altronde, il motto del marchio è “non fermarsi mai”, nel lavoro così come nella corsa in bicicletta.

Ma non solo, Dynatek è anche creatività. Le persone che lavorano all’interno, a partire dal suo fondatore Antonello Mattia, sono un vulcano di idee.

Image

Dynatek, un successo italiano.

Dynatek, marchio dal cuore pulsante italiano, nasce nel 2001 con lo scopo di creare l'innovazione in grado di cambiare il mercato. 

Ricerca e Sviluppo

Dynatek nasce dalla voglia di progettare qualcosa di innovativo senza pensare ai giochi di mercato. Nel 2001 nasce così il "Progetto Legend".

Ecco che, dopo aver esplorato il mondo dei materiali come alluminio e acciaio, spinto dalla voglia di osare e di andare oltre i limiti, in nostro staff si è accostato ai materiali compositi. La creazione di una bicicletta dal telaio costituito da un unico blocco sembrava, inizialmente, impresa ardua se non addirittura inverosimile; tuttavia, grazie all’apporto e alla collaborazione di un equipe di ingegneri altamente specializzati la fantasia diventa realtà: siamo riusciti a far nascere il primo telaio in carbonio monolitico costruito interamente in Italia.

Dopo il pieno successo ottenuto dal Progetto Legend Dynatek ha intrapreso una nuova sfida: aggiungere un qualcosa in più alla velocità data da un telaio monolitico in carbonio. Si è voluto creare una bicicletta non solo veloce, ma anche bella. Bellezza e rapidità nello stesso telaio. Ecco che nel 2003 nasce il Progetto Morphos, il primo telaio in carbonio con un design applicato. Presentato alla fiera di Milano, il telaio Morphos con il suo design aggressivo e futuristico suscitò interesse e curiosità tra tutti gli operatori del mercato.